LOGO VIGES

Finalità

L’obiettivo principale del VIGeS è quello di contribuire, in collaborazione con Istituzioni governative, Ambasciate, enti Scientifici e Accademici a formare gratuitamente giovani dai profili professionali specializzati nelle diverse aree geografiche per fornire risposte ai bisogni dei Paesi cosiddetti poveri, o martoriati dalle guerre, al fine di offrire supporto per contrastare gli squilibri sociali e la fame nel mondo.

Oltre alle lectio magistralis, che si tengono periodicamente e che permettono ai partecipanti di addentrarsi in tematiche “vive” riguardanti le relazioni internazionali e il panorama geopolitico, luogo deputato alla formazione è anche il simposio internazionale GeoAdriatico.

Vitale Onlus

È nata nel 2012 in memoria di Cinzia, scomparsa prematuramente. Il presidente Roberto Vitale ha voluto, a ricordo della sorella, dare “vita” a dei sogni per dare voce a chi non ce l’ha. La Vitale Onlus (www.vitaleonlus.it) si propone di accrescere la comprensione tra popoli e, questo, con iniziative legate alla promozione della cultura e dell’arte, nonché a una più completa formazione umana anche con analisi dei conflitti sociali declinati attraverso le diverse discipline, dalla geografia alla storia e dall’antropologia all’economia al fine di valorizzare, altresì, il patrimonio linguistico e la tutela dell’ambiente a livello globale.

I comitati d’onore e scientifico della Vitale Onlus vedono impegnati, tra gli altri, il Premio Nobel per la Pace Filippo GiorgiLawrence Banks, direttore generale dell’International Centre for Genetic Engineering and Biotechnology, Valentina Bach, segretario generale del Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico, il già portavoce dell’Onu nelle aree di crisi Andrea Angeli e Trang Le, presidente del Council of Asean Fashion Desidgners, mentre tra i benemeriti figurano gli ambasciatori Staffan de Mistura e Anita Stokes Hayford, lo scienziato del King’s College London Mauro GiaccaStefano Fantoni, champion di ESOF 2020, monsignor Fouad Twal, patriarca Latino di Gerusalemme, la compianta astrofisica Margherita HackZeno D’Agostino, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale e l’arcivescovo Guido Pozzo, elemosiniere di Sua Santità Benedetto XIV.

Presidente

Direttore del Vitale Institute for Geopolitical Studies, nonché presidente della Vitale Onlus, ha firmato reportage da zone di crisi in Europa orientale, Africa, Asia, Vicino e Medio Oriente. Editorialista de Il Gazzettino, Roberto Vitale è direttore scientifico dell’Executive Master ‘Giornalismo e Comunicazione Green’ all’Istituto Armando Curcio di Roma, e insegna ‘Strategie della comunicazione d’emergenza’ al corso di laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche dell’Università degli Studi di Trieste, nonché ‘Storia del Giornalismo’ alla laurea triennale in Mediazione linguistica ed Editoria e Giornalismo della Scuola Superiore per Mediatori Linguistici Armando Curcio.

Classe 1968, laureato a pieni voti alla facoltà di Lettere e Filosofia con una tesi in Psicologia della comunicazione è stato il portavoce del Sector West delle Nazioni Unite in Libano, nonché senior expert di comunicazione del programma ‘Instrument for Stability’ della Commissione europea. Ha frequentato il corso senior ‘Post Conflict Rebuilding Management’ al Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito italiano ed è co-autore del libro ‘La sicurezza sul lavoro dei ricercatori in zone a rischio geopolitico’, edito da EUT (Edizioni Università di Trieste) e dedicato alla memoria di Giulio Regeni, il ricercatore italiano ucciso in Egitto.

Ideatore della trasmissione di Radio Rai ‘Fermenti a NordEst. Economia, scienza e cultura nel nuovo scacchiere geopolitico’, è ideatore del Premio Giornalistico Papa Ernest Hemingway e del festival internazionale su clima e ambiente Motumundi (www.motumundi.it). È Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.

Premio Cinzia Vitale & GeoAdriatico

Nel corso del simposio internazionale GeoAdriatico viene consegnato il Premio Cinzia Vitale che, annualmente sotto l’Alto Patrocinio della Camera dei Deputati, la famiglia Vitale conferisce a chi, con il suo impegno e la sua attività professionale in Italia o nel mondo, ha saputo offrire il proprio sapere e donare, con un’impronta inimitabile, il valore della cultura intesa nella sua massima dimensione.

I vincitori del Premio Cinzia Vitale sono Federica Gasbarro, attivista di Friday For Future (2020), la scienziata Silvia Marchesan (2019), i ricercatori del laboratorio di Virologia Tumorale ICGEB (2018), Mohamed H.A. Hassan, direttore esecutivo The World Academy of Sciences (2017), Giacomo Guerrera, presidente Unicef Italia (2016), Boris Pahor, scrittore e candidato al Premio Nobel per la Letteratura (2015), la principessa Elettra Marconi (2014) e David B. Sutcliffe, rettore UWC Adriatic (2013).

Trieste

L’identità multietnica e multiconfessionale del capoluogo del Friuli Venezia Giulia, costruito attraverso secoli di pacifica convivenza tra diverse culture e religioni, vuole essere un esempio di integrazione e dialogo internazionale, e, con GeoAdriatico, un laboratorio unico al mondo.

Trieste, che ospita l’ICTP (Centro Internazionale di Fisica Teorica Abdul Salam), l’ICGEB (Centro Internazionale di Ingegneria Genetica e Biotecnologie), l’OGS (Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale), il TWAS (Accademia delle Scienze del Terzo Mondo), ma anche il segretariato generale dell’InCE (Iniziativa Centro Europea), il MIB Trieste School of Management, il Centro di ricerca internazionale Elettra, l’IAP (The InterAcademy Partnership), l’INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare), e ancora Allianz, Fincantieri e le Assicurazioni Generali, è il luogo deputato per parlare di ambiente, energie, mare, spazio, economia e scienza, componente, quest’ultima, essenziale dell’anima della città di Trieste e modello perfetto di dialogo e integrazione.

Comitato d’onore

Il comitato d’onore di GeoAdriatico è costituito per dare risalto al prestigio scientifico e accademico del simposio. Il comitato è composto da personalità, anche istituzionali, di rilievo internazionale che operano nella città di Trieste. L’adesione è espressione dell’apprezzamento all’iniziativa che, vista la tematica, è improntata a promuovere l’integrazione e il dialogo internazionale attraverso l’incontro tra diplomazia, economa, scienza e religioni.

Lawrence Banks

Direttore Generale
International Centre for Genetic Engineering and Biotechnology

Nicola Casagli

Presidente
Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (OGS)

Atish Dabholkar

Direttore
The Abdus Salam International Centre for Theoretical Physics (ICTP)

Zeno D’Agostino

Presidente
Autorità Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale

Massimiliano Fabian

Decano
Corpo Consolare Trieste

Carlo Antonio Feruglio

Presidente
BCC Staranzano Villesse

Mauro Giacca

Scienziato
King’s College London

Filippo Giorgi

Fisico e Climatologo
Premio Nobel per la Pace

Roberto Di Lenarda

Rettore
Università degli Studi di Trieste

Giorgio Marrapodi

Direttore Generale
Cooperazione e Sviluppo Ministero Affari Esteri e Cooperazione Internazionale

Giampiero Massolo

Presidente
Fincantieri

Caterina Petrillo

Presidente
Area Science Park

Cristina Ravaglia

Presidente
Collegio Mondo Unito dell’Adriatico (UWC)

Stefano Ruffo

Direttore
Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA)

Roberto Vitale

Presidente
Vitale Onlus

Comitato scientifico

Il comitato scientifico The GeoAdriatic Commitee for Future è composto da studenti universitari, neo laureati, PhD e dottori di ricerca italiani e stranieri, e svolge un costante lavoro di studio per produrre gli argomenti dei panel che fanno di GeoAdriatico un laboratorio di analisi e ricerca cosmopolita. The GeoAdriatic Commitee for Future ha, altresì, lo scopo di favorire le azioni d’intervento degli speakers nelle diverse tematiche del simposio internazionale che, annualmente, si svolge a Trieste. Presidente del comitato scientifico è Roberto Vitale, direttore del VIGeS (Vitale Institute for Geopolitical Studies).

Armine H. Arzumanyan

Armine H. Arzumanyan

Emma Bellon

Emma Bellon

Nicole Beneventi

Nicole Beneventi

Alessandro Carnevale

Alessandro Carnevale

Ana Julia Dantas

Ana Julia Dantas

Nouraniyeh Luna

Nouraniyeh Luna

Nicolò Miotto

Nicolò Miotto

Helena Baafi Mensah

Helena Baafi Mensah

Elisa Querini

Elisa Querini

Federico Vozza

Federico Vozza

Segreteria scientifica

La segreteria scientifica supporta il comitato scientifico nelle attività di analisi e ricerca e di comunicazione finalizzate alla valorizzazione del simposio internazionale GeoAdriatico in ambito nazionale e internazionale, e si occupa della diffusione dei risultati conseguiti nelle attività dei panel che fanno di GeoAdriatico un laboratorio cosmopolita. Capo della segreteria scientifica è Anna Finotto, project manager della Vitale Onlus.

Maria Chiara Billi

Maria Chiara Billi

Jenna Cucciniello

Jeena Cucciniello

Anna Finotto

Anna Finotto

Segreteria organizzativa

La segreteria organizzativa coordina tutte le attività finalizzate alla realizzazione del simposio internazionale GeoAdriatico. Svolge, altresì, un lavoro fondamentale nella comunicazione tra tutte le anime organizzative del simposio e assicura la perfetta messa a punto dell’evento. Gestisce i rapporti con i partecipanti a GeoAdriatico e si occupa di logistica, accoglienza, ospitalità, ristorazione ed eventi sociali.

Veronica Assunta Fosso

Assunta Veronica Fosso

Sofia Vitale

Sofia Vitale